Caratteristiche dei nati sotto il segno dello Scorpione

0
85

Segno d'acqua, governato da Marte e Plutone; nella ruota zodiacale corrisponde all'ottava casa astrologica, che parla di morte e rinascita. È la casa dei beni ereditati e fornisce indicazioni circa le pulsioni istintuali più profonde dell'inconscio. Delinea la capacità o meno di operare trasformazioni personali per uscire dagli schemi del proprio "habitat" naturale. Lo Scorpione anatomicamente governa gli organi genitali, l'intestino retto e l'ano. Il nativo è portato agli eccessi e deve astenersi dagli abusi di "bacco" e "tabacco".

  • Giorno della settimana: martedì.
  • Pietre portafortuna: Topazio, rubino, granata e corallo rosso.
  • Colori: rosso cupo, ocra e viola.
  • Fiori: orchidea, dalia, gardenia.
  • Metalli: ferro e platino.
  • Essenze ideali: patchouli, garofano e cannella.
  • Simbolo: Graficamente lo Scorpione è raffigurato con una "M", di cui l'ultimo tratto termina con una piccola "coda" tesa verso l'alto.

Mitologia
La tradizione lega al segno la leggenda mitologica di Orione, che ben esprime le caratteristiche principali del nativo: passionalità e istintualità. Orione, nato dal seme di Giove, Nettuno e Mercurio, è un grande cacciatore, selvaggio e crudele. Un giorno, ubriacatosi, violenta la propria matrigna e viene punito dal patrigno, che gli trafigge gli occhi, rendendolo cieco. Si reca allora nell'isola di Lemno, dove incontra Chedalione, maestro di Vulcano, che, impietositosi, lo conduce al cospetto del Sole, per fargli riacquistare la vista.
Orione, guarito, riprende il proprio vagabondaggio, spinto da un'ira impietosa e compiendo ogni sorta di maleficio. La dea Artemide, per fermare la sua opera distruttiva, lo sospinge verso un velenosissimo scorpione, che con il proprio pungiglione lo uccide. Nel momento del supremo sacrificio, Orione ritrova finalmente la sua anima; viene così assunto in cielo, assieme al terribile animale che l'ha ucciso e che dà il nome all'omonima costellazione. Lo spirito indomito dell'eroe non si placa nemmeno in questo modo: astronomicamente la costellazione di Orione si trova all'esatto opposto del segno dello Scorpione: quando questo si leva all'orizzonte, l'altro cala. 

Carattere
Fiumi di inchiostro sono stati sospesi per descrivere la psicologia di questo complesso nativo. È il segno più fecondo di contrasti e laceranti conflitti, che ne arricchiscono la personalità ed il fascino. Nello Scorpione convivono due istinti, tanto forti quanto antitetici: Eros e Tanatos, Amore e Morte. Dominato da Marte e Plutone, posside incredibili quantità di energia ed una capacità "magica" di leggerl'animo umano. Maestro incontrastato del misterioso mondo degli istinti, egli è mosso dall'ansia perenne di rasformazione, che lo porta a raggiungere livelli psichici sempre più elevati. Vive in costante polemica con tutto e tutti, ma soprattutto con sè stesso, a volte cade in abissi di nero sconforto e diventa sopportabilmente lunatico. Come per tutti segni d'acqua l'emotività gioca in lui un forte ruolo. Conosce tuttle sfumature dei sentimenti: crudeltà spiritualità, odio e amore, morte e rinascita: li vive in spietata ambivalenza. sempre in modo assolutistico.
In lui "simpatie" e "Antipatie" sono vissute intensamente ed è sempre molto atento ai cambiamenti d'umore di quanti lo circondano. Tra le sue doti più spiccate vi è la riservatezza, dietro cui cela i segreti più profondi del suo ricco mondo interiore. A volte è però preda di vere e roprie manie di persecuzione, che lo portano a vedere nemici ovunque. Possiede una memoria da elefante e uno spirito di vendetta talmente sviluppato da scoraggiare chiunque ad attentare alla sua persona. Ha una pazienza infinita quando deve... attendere sulla riva il passaggio del cadavere di un nemico! La sua natura passionale, tesa perennemente al drammatico, lo porta a vivere forti emozioni, siano queste positive o negative.
Il nativo adora le discussioni intelligenti, in cui dare libero sfogo al suo animo appassionato e difficilmente riesce ad ammettere di aver torto. Bisogno comunque ammettere che possiede un'abilità comune nell'esaminare tutte le facce della realtà e, grazie alla sua acutissima intelligenza, riesce a cogliere la giusta angolazione di ogni problema.
Coraggioso e prepotente, risulta incapace di accettare un ruolo gregario: conosce molto bene il proprio valore e non ammette di essere sorpassato da nessuno. Ancor meno accetta che qualcuno metta in discussione il suo operato. L'invidiabile sangue freddo gli consente di affronatre ogni ostacolo e molto raramente chiede o ascolta consigli. L'abilità non comune nel leggere l'animo altrui lo indirizza con successo verso le professioni legate al mondo della psicologia e delle investigazioni, inoltre è un abilissimo uomo d'affari, con un fiuto eccezionale per il mondo della finanza e degli investimenti, come anche può essere portato per le attività scientifiche.
L'animo generoso lo porta spesso ad aiutare qualche amico bisognoso, non ha mezze misure: entrare nelle simpatie di un nativo dello Scorpione vuol dire vivere circondato da un'aurea protettiva e vivificatrice. Di solito apre il proprio cuore alle persone più disparate per ceto sociale, cultura e colore; l'unica regola è quella di rispettare i suoi spazi vitali. In amore sa investire la sua passione sconfinata, con devozione infinita, ma basta poco per fargli cambiare "musica". Passa facilmente dall'estasi più sublime al rifiuto categorico, dalla tenerezza alla durezza, dall'ardore al gelo paralizzante. Nel profondo del suo animo alberga perenne il bisogno di trascorrere una vita sentimentalmente serena e tranquilla, ma la sua natura passionale non gli consente quasi mai di avere ciò, che chiede. Per lui la vita è una costante giostra, dove si possono trovare piaceri infiniti; smette di "girare" quando incontra la persona che sappia amarlo sinceramente e che sia disposta a tollerare i suoi mille umori. Allora la ripaga con affetto infinito, la protegge e la vizia costantemente. Contradditorio, complicato, sensibilissimo, prevaricatore, possessivo: nessuno può conoscere bene un nativo dello Scorpione, ne lui pretende di essere capito, esige solo amore sincero, che gli consenta di vivere giorni paradisiaci ma che gli consenta di di visitare anche le profondità dell'inferno. In lui masochismo e sadismo si mescolano, dando vita ad un personaggio forse incomprensibile in molti suoi aspetti, ma terribilmente eccitante. 

Come sedurre l'uomo Scorpione
Un nativo dello scorpione possiede sicuramente tanti difetti, ma possiede anche delle qualità tali da farli dimenticare tutti in fretta. Lo Scorpione maschio è passionale, violento, mutevolissimo, ma terribilmente appassionato, altruista ed è un tipo eccitante. Possiede un'intelligenza brillantissima ed un senso critico molto sviluppato, per cui niete recite con lui: se non lo ammirate diteglielo o fateglielo capire chiaramente. Prefrisce di gran lunga una donna decisa, le moine e le smorfie non fanno per lui. Contraddittorio come è non apprezza comunque neanche le conquiste facili. Circondatevi di un aria di mistero che stimoli la sua curiosità, anche se morite dalla voglia di gettarvi ai suoi piedi, resistete e fate un po' le preziose: prima dovete conquistare la sua amicizia, per ottenere il resto.
Passato il giusto tempo, è il momento dell'attacco più diretto: invitatelo da voi a cena. In casa create un'atmosfera intigrante e sensuale, cn luci basse e suoni dolci, indossate un abito eccitante e vistoso e curate anche il trucco, particolare che attira sempre la sua attenzione. Ricordate che adorle carni rosse, condite con salsine piccanti ed ha un debole per i dolci alla crema. Adulatelo e stuzzicate il suo orgoglio raccotandogli che avete dozzine di spasimanti ma che vedete solo lui, senza esagerare con le bugie o attiverete il suo formidabile intuito. Quando dovete fargli un regalo preferite qualcosa di personale: un acpo di abbigliamento, un profumo, anche se il regalo che gli è più gradito è la vostra dedizione. Accanto ad uno Scorpione potrete sperimentare piccanti emozioni, ma anche una grande solidità affettiva. 

Come sedurre la donna Scorpione
Una donna Scorpione conosce tutte le armi della seduzione, lecite o no, e le usa senza preoccuparsi di quanti "feriti" lascia sul campo. Tutto in lei parla di mistero: dal modo di camminare, al modo di parlare o guardare. Dietro a tanta sfacciata disponibilità nasconde un animo rigorosamente logico e ben consapevole di volere solo "chi" sia in grado davvero di garantirle un amore "appassionato e totalitario". Corteggiatela apertamente, inviatele fiori, poesie e lettere che la facciano sentire al centro dell'attenzione. È, calda ed appassionata ma il suo contorto modo di prendere la vita le fa detestare tutto ciò che è ovvio e scontato. Ama le storie d'amore difficili, che stimolino il suo bisogno di vincere sempre.
Invitatela fuori a pranzi o cena, ma rammentate che, essendo "pantofolaia", preferisce venire a casa vostra. Anche quando le cose sembrano andare benissimo, ricordate che, terribilmente emotiva, basta un piccolo incidente per farla fuggire via di scatto. Preparate l'atmosfera giocando con luci e suoni, ma senza esagerare con troppe provocazioni. Lei preferisce guidare il gioco secondo i propri tempi e le proprie regole. Non è molto importante cosa le propinate, ma come. Sussuratele qualche piccante provocazione e lasciatela libera di esprimersi e di guidarvi. Adulatela spesso e non dimenticate di rassicurarla in merito a eventuali rivali. La donna Scorpione è assoltista e possessiva e pur avendo un animo buono e generoso si trasforma in una moderna Lucrezia Borgia appena sente odore di "corna". Adora i regali ricchi, come un anello di rubino, visto come un omaggio alla sua bellezza. Lasciatevi "dolcemente" comandare e presto sarà lei ad interpretare la parte dell'amorosa schiava.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui